Biblioteca Digitale per i Ciechi
Distributore BDCiechi
 


Martedì 5 marzo 2024


Frase del giorno: Bisogna sempre partire subito, quando si vuol andar via. Se si ritarda, si resta (Matilde Serao)
Santi del giorno: San Casimiro, Beata Placida Viel, San Giovanni Antonio Farina, San Paolino di Brescia, Sant'Appiano di Comacchio, San Nestore di Cipro, Beato Umberto III di Savoia




Domande frequenti

Premere qui per andare alla versione mobile
Per scaricare le opere occorre inserire le credenziali di registrazione al servizio.



Premere qui per recuperare le credenziali



Testo di assaggio


Rea Ermanno: L'ultima lezione. La solitudine di Federico Caffè scomparso e mai più ritrovato
Grandezza del file: 492 kb
Informazioni sull'autore
Approfondimenti sull'opera

Ermanno Rea
L'ultima lezione
La solitudine di Federico Caffè
scomparso e mai più ritrovato
Gli struzzi
Copyright 1992
Giulio Einaudi editore s'p'a'
Torino
Einaudi
**********
Il 15 aprile 1987, Federico Caffè esce di casa all'alba. Di lui non
si saprà più nulla, nonostante le minuziose ricerche di parenti,
allievi e amici. Suicidio o ritiro in convento (magari a Serra San
Bruno dove si sospettò dovette ritirarsi anche Majorana)? Ma, innanzi
tutto: chi era Caffè? Economista "disubbidiente" al lavoro prima
...scuri, penetranti e un po' velati: "Nonostante l'altezza minima
appariva abbastanza proporzionato e con spalle robuste. Soltanto la
testa risultava eccessiva".
Uomo guardingo, lo definisce l'ex direttore del "manifesto". Nel
senso che non si apriva mai del tutto, che si serviva della
riservatezza come di uno schermo dietro al quale nascondersi. Timido.
Fino all'autoesclusione ("senza quella timidezza, con il suo ingegno
chissà dove sarebbe arrivato, nella vita").
Chiuso, certo;
...
[Fine del testo di assaggio]


Torna a inizio pagina


Curatore della Biblioteca Digitale per i Ciechi: Carmelo Ottobrino
Software Copyright © 2010-2024 Giuliano Artico