Biblioteca Digitale per i Ciechi
Distributore BDCiechi
 


Domenica 29 gennaio 2023


Premere qui per andare alla versione mobile
Per scaricare le opere occorre inserire le credenziali di registrazione al servizio.



Premere qui per recuperare le credenziali



Testo di assaggio


Pankiewicz Tadeusz: Il farmacista del ghetto di Cracovia
Grandezza del file: 424 kb
Informazioni sull'autore
Approfondimenti sull'opera

Quando in un quartiere periferico di Cracovia viene creato d'autorità il ghetto ebraico, il 3 marzo 1941, Tadeusz Pankiewicz ne diventa suo malgrado un abitante. Pur senza essere ebreo, infatti, gestisce l'unica farmacia del quartiere: contro ogni previsione e contro ogni logica di sopravvivenza, decide di rimanere e di tenere aperta la sua bottega, resistendo ai diversi tentativi di sgombero, agli ordini perentori di chiusura e trasferimento. Rimarrà anche quando il ghetto verrà diviso in due e in gran parte sfollato, quando diventerà sempre più difficile giustificare la necessità della sua presenza.
...questa occupazione, che tuttavia si caratterizza per la volontà di germanizzare nuove terre nell'est dell'Europa. L'obiettivo di Hitler è quello di effettuare una "pulizia etnica" su larga scala, attraverso uno scambio tra le minoranze tedesche residenti nei territori sotto dominio sovietico, composte dai cosiddetti Volksdeutschen, ovvero tedeschi "etnici", e quelle non tedesche che si trovano all'interno del territorio polacco appena conquistato, iniziando da quello occidentale da annettere.
...
[Fine del testo di assaggio]


Torna a inizio pagina


Curatore della Biblioteca Digitale per i Ciechi: Carmelo Ottobrino
Software Copyright © 2010-2023 Giuliano Artico