Biblioteca Digitale 4
manuale d'uso
© Copyright Guido Melani 2020 — Larciano (PT) Italy
Pagina WebScrivi all'autore

Indice

Descrizione del programma.
Obbligo di registrazione.
Download e installazione.
Requisiti tecnici.
Aspetto.
Ricerca delle opere.
Prelievo e apertura delle opere.
Visualizzatore dei testi.
Conversione in MP3.
Finestra dei servizi.
Riepilogo dei tasti rapidi.
Nota personale.
Elenco delle variazioni.
Licenza per l'uso e l'accesso ai servizi.

Descrizione del Programma

Biblioteca Digitale 4 è un software realizzato da Guido Melani per la consultazione e la lettura dei libri della:
Biblioteca Digitale per i Ciechi.

Il programma consente, con comandi semplici, di consultare il catalogo aggiornato della Biblioteca Digitale, di aprire un'anteprima (o "testo di assaggio") di qualunque opera, di scaricare, visualizzare e trasformare in Mp3 le opere desiderate.

Per completezza, si ricorda che la fruizione della Biblioteca Digitale è possibile anche con altri strumenti, come illustrato nella pagina sopra indicata.

Obbligo di registrazione

Per usufruire dei servizi della Biblioteca Digitale è necessario possedere i requisiti richiesti e registrarsi presso uno dei distributori.
Le condizioni per ottenere le credenziali di accesso (login e password) sono specificate nella pagina sopra indicata.

Chi utilizza Biblioteca Digitale 4 ha inoltre l'obbligo di rispettare i termini specificati nella Licenza per l'uso e l'accesso ai servizi.

Torna all'indice

Download e installazione

Biblioteca Digitale 4 sostituisce tutte le versioni precedenti e ad esso si fa unicamente riferimento in questo manuale, anche se per brevità in qualche caso il numero di versione potrà essere omesso.

Si tratta di una app completamente rinnovata, funzionante in ambiente Microsoft Windows, che viene distribuita come software autonomo con un proprio setup di installazione disponibile al seguente indirizzo:

https://www.bdciechi.it/bd/
Avviare il programma con l'icona Biblioteca Digitale 4 che si trova sul desktop al termine dell'installazione.

Al primo avvio il programma chiede di inserire le credenziali (username e password) rilasciate da uno dei distributori. In seguito non occorrerà più reinserire le credenziali. Soltanto se il programma non viene utilizzato nell'arco di 30 giorni, le credenziali verranno richieste nuovamente.

Il Manuale on-line è la guida ufficiale del programma, che potrebbe contenere aggiornamenti e correzioni rispetto al file fornito nel setup di installazione. Il manuale on-line è anche raggiungibile dalla finestra dei servizi.

Torna all'indice

Requisiti tecnici

Biblioteca Digitale 4 è sviluppato in vb.net, un ambiente moderno che sfrutta in modo ottimale le risorse disponibili nelle versioni più recenti di Windows. Il programma può essere utilizzato in qualunque PC con sistema operativo Windows, senza particolari requisiti di velocità o di memoria. La versione minima richiesta è Windows XP SP3 con Framework 3.5 (l'accesso alla Biblioteca Digitale potrà avvenire anche in Windows XP senza limitazioni, ma ovviamente con maggior lentezza).

Affinché il programma funzioni correttamente è necessario che il PC sia dotato di una connessione a Internet.

Biblioteca Digitale 4 prevede il possibile uso del Mouse (ad esempio, con l'intervento di persone vedenti per scopi didattici).

Biblioteca Digitale 4 non richiede che nel PC sia installato il pacchetto Lettura libri. Comunque la coesistenza di entrambi i software in uno stesso PC è consentita e non provoca conflitti.

Torna all'indice

Aspetto

La schermata principale, mostrata all'avvio del programma, è impostata come in una app, con campi di ricerca, liste e pulsanti tutti immediatamente visibili e utilizzabili, qualunque sia la posizione focalizzata. Le operazioni si svolgono azionando un pulsante oppure il corrispondente tasto rapido, a seconda delle preferenze dell'utilizzatore (vedere il Riepilogo dei tasti rapidi).

Altre finestre che si aprono durante l'utilizzo sono quelle di visualizzazione dei testi e di conversione dei libri in formato audio MP3. In tutte queste finestre è sempre disponibile un aiuto contestuale cui si accede con F1.

L'individuazione delle opere che interessano può avvenire immettendo una stringa di ricerca in uno dei tre campi, dedicati rispettivamente ad autore, titolo e ultimi arrivi, oppure scorrendo le tre liste corrispondenti, che soddisfano i medesimi criteri.

La ricerca per autore e per titolo ha luogo nel catalogo generale, mentre il campo e la lista degli ultimi arrivi riguardano le opere che sono state inserite in occasione dell'aggiornamento più recente del catalogo.

Torna all'Indice

Ricerca delle opere

Per cercare un libro scrivere i termini di ricerca in uno dei tre campi sopra descritti. I termini, parole o porzioni di parola, possono essere disposti in qualunque ordine indifferentemente in caratteri maiuscoli o minuscoli. Ai fini della ricerca, inoltre, le lettere accentate vengono interpretate come le stesse prive di accento. Terminata l'immissione della stringa, premere il tasto Invio.

Se l'esito della ricerca è positivo, il focus è portato, nella lista corrispondente al campo utilizzato, sul primo elemento della lista che soddisfa il criterio di ricerca. Di qui ci si può muovere con le frecce verticali per selezionare gli elementi adiacenti della lista o con F3/Shift+F3 per selezionare altri elementi che corrispondono allo stesso criterio di ricerca.

Quando si scorre la lista degli autori, la lista dei titoli viene riempita automaticamente con le opere del rispettivo autore.

Se si attiva la ricerca per titolo, il focus viene spostato nella lista Titoli evidenziando il titolo trovato e simultaneamente, nella lista Autore, compare l'autore dell'opera. Naturalmente si è liberi di selezionare un'altra opera dello stesso autore oppure di portarsi sulla lista Autori per esplorare gli autori adiacenti.

La lista degli ultimi arrivi è indipendente dalle altre due. Ogni suo elemento riporta un autore e un'opera in un'unica riga (come in BDOnLine, per chi ha familiarità con questo programma).

È inoltre previsto un tipo di stringa di ricerca speciale per favorire la navigazione nella lista Autori. Nel campo Autori digitare alcune lettere iniziali dell'autore desiderato e completare la stringa con il carattere asterisco (*). Questa stringa speciale comporta che nella lista Autori viene evidenziato il primo elemento che inizia esattamente con i caratteri indicati, (ignorando l'asterisco e l'eventuale parte di stringa che lo segue). Notare che l'una stringa di tipo speciale lascia inalterata la normale stringa di ricerca immessa in precedenza.

Torna all'Indice

Prelievo e apertura delle opere

Per poter visualizzare o convertire in MP3 un'opera, è necessario per prima cosa scaricarla. A ciascuna delle operazioni di prelievo, lettura e conversione in MP3 sono dedicati tasti rapidi e pulsanti distinti per le opere che appartengono alle due liste Titoli e Ultimi Arrivi (vedere il Riepilogo dei tasti rapidi).

In sintesi, dopo aver selezionato l'opera desiderata da una delle due liste (usando la funzione di ricerca o scorrendone gli elementi), premere il pulsante o il tasto rapido relativo alla lista prescelta . Sono indicate di seguito le coppie di azioni possibili.

  1. Per prelevare l'opera premere rispettivamente F4 oppure Ctrl+F4 (equivalenti ai pulsanti Scarica Titolo e Scarica Ultimi). Se il focus si trova sulla lista voluta, , basta premere Invio.
  2. Per visualizzare l'anteprima, o testo di assaggio, utilizzare F5 e Ctrl+F5 (equivalenti ai pulsanti Assaggio Titolo e Assaggio Ultimi.).
  3. Se il libro è già stato scaricato in precedenza, lo si può aprire con F8 e F9 (equivalenti ai pulsanti Leggi Titolo e Leggi Ultimi).
  4. Se un libro è già stato scaricato, lo si può convertire in formato audio MP3 con Ctrl+F8 e Ctrl+F9 (equivalenti ai pulsanti Titolo Mp3 e Ultimi Mp3).
È facile rendersi conto se un certo elemento è già stato scaricato. Infatti, mentre si scorre una fra le liste Titoli o Ultimi Arrivi, un apposito segnale sonoro avvisa se un libro è già stato acquisito. Naturalmente è necessario che il libro si trovi nella cartella in cui è stato posto dal programma al momento del download. Se il file viene spostato o rinominato, inevitabilmente questa caratteristica viene persa.

Il testo di assaggio è costituito da un'intestazione con il titolo e la grandezza del file e da uno stralcio iniziale del libro. Ricordare che è possibile visualizzare i testi di assaggio di un numero illimitato di opere. Infatti il prelievo di un testo di assaggio, al contrario di quello del file intero, non intacca il bonus di opere scaricabili in un mese.

La cartella in cui il programma colloca le opere scaricate è Biblioteca Digitale\DownloadBD che si trova nella cartella Documenti dell'utente.

Torna all'Indice

Visualizzatore dei testi

Biblioteca Digitale visualizza i testi utilizzando un proprio modulo incorporato che possiede tutte le funzioni di un editor efficiente e funzionale. Esso consente di visualizzare le opere scaricate e anche, volendo, qualunque altro file di testo presente nel sistema, anche di dimensioni molto grandi. Questo visualizzatore tiene traccia della posizione di lettura, che riprende dalla posizione corretta quando si riapre un file che era già stato visualizzato in precedenza.

Quando l'editor è aperto, premere F1 per conoscere le funzioni in esso disponibili (menù, pulsanti, scorciatoie). In particolare (v. il menù «Azioni») è possibile effettuare ricerche in rete usando come chiave una stringa contenuta nel testo oppure una stringa immessa liberamente. Ad esempio, per effettuare una ricerca con Google, premere Ctrl+G dopo aver posto il cursore all'inizio di una parola da cercare oppure dopo aver selezionato un testo a piacere. Analogamente utilizzare Ctrl+W per le ricerche su Wikipedia.

Notare che le funzioni del visualizzatore interno sono identiche a quelle di GMEditor, programma editor che può essere scaricato e utilizzato in modo autonomo.

Torna all'Indice

Conversione in Mp3

Come già accennato sopra, è possibile convertire i libri in formato audio MP3. Le voci utilizzabili sono la Eloquence oppure qualunque voce Sapi5 installata nel sistema.

Mediante una delle azioni descritte più sopra, si apre la finestra di conversione che consente di avviare il procedimento. La conversione in MP3 può essere svolta anche selezionando un'opera scaricata nella finestra dei servizi e premendo F7 oppure l'apposito pulsante.

Fra le altre possibilità, di significato autoesplicativo, qui si trova il pulsante Opzioni MP3 e sintesi che apre un'altra finestra per impostare i parametri necessari alla conversione. In questa seconda finestra va effettuata la scelta della sintesi (Eloquence oppure Sapi5) e, tramite il pulsante Opzioni sintesi vocale, si possono adattare i parametri della sintesi vocale, che sono differenziati fra i due tipi di sintesi (v. più avanti). Al termine uscire e salvare per mantenere le impostazioni selezionate.

Nota bene. Ciascuna delle finestre di cui sopra dispone di un aiuto contestuale, richiamabile con F1, Con la descrizione dettagliata delle rispettive funzioni. Si raccomanda, soprattutto per le prime volte, di consultarlo con attenzione e di sfruttare i numerosi tasti rapidi che possono facilitare le operazioni.

Per avviare la conversione premere F5 o attivare il pulsante Avvia conversione. Il procedimento può essere interrotto premendo nuovamente F5 oppure attivando il pulsante Interrompi conversione. L'elaborazione è completamente automatica e prevede valori predefiniti per tutti i parametri, qualora essi non siano stati personalizzati nell'apposita finestra.

Il testo da convertire viene frazionato in segmenti e la durata dei corrispondenti file MP3 può essere regolata nella finestra dei parametri MP3. Si può anche scegliere di convertire l'intero testo in un file audio unico, ma questa scelta non è raccomandata perché il file risultante, per la sua grandezza, è scomodo da gestire con i lettori multimediali.

Per impostazione predefinita, i file MP3 risultanti dalla conversione sono posti all'interno della cartella Biblioteca Digitale\Mp3 nei documenti dell'utente, in una sottocartella che ha il nome del testo caricato e sono numerati progressivamente. Viene anche prodotta una playlist con estensione .m3u che elenca la sequenza dei brani.

Con il pulsante Sfoglia si può scegliere una cartella a piacere come contenitore generale di tutte le sottocartelle dei libri convertiti in MP3. Se invece si preferisce digitare a mano il percorso nella casella editazione, tenere presente che in tal caso il percorso viene adottato così com'è, senza aggiungere il nome dell'opera e che è consentito modificare solo l'ultimo elemento del percorso proposto. Il percorso scelto verrà comunque ricordato dal programma e riproposto alla successiva elaborazione.

Oltre alle opere presenti nella Biblioteca Digitale è possibile convertire in MP3 anche file con estensione .txt posti in altre cartelle. A tale scopo premere il pulsante File da convertire e scegliere il file desiderato navigando nel sistema con i metodi consueti di Windows.

Concludiamo questa sezione con alcune indicazioni sulle finestre di impostazione dei parametri. Notare che, dopo aver cambiato qualche parametro, occorre cliccare su Chiudi e salva per memorizzare le modifiche oppure su Chiudi (anche tasto Esc) per mantenere i vecchi valori. I parametri in vigore, predefiniti o modificati a seconda dei casi, vengono riportati nel file ConfigMp3.ini per essere riproposti alla successiva elaborazione.

Parametri Mp3.
Come accennato in precedenza, qui vanno impostati i parametri che riguardano la conversione in Mp3. È possibile:
Parametri della sintesi Eloquence.
Questa finestra è più complessa della precedente ed è preferibile evitare modifiche se non si conoscono esattamente il significato e l'effetto dei parametri. In particolare è possibile scegliere le persone della sintesi (Male1, Female1, eccetera), la lingua, l'intonazione e altro. Dopo aver selezionato una persona, si raccomanda di premere Shift+F9 per assegnare i valori predefiniti dei rispettivi parametri e di premere poi F9 per sentire il risultato. Ciò fatto, si può modificare a piacere la velocità del parlato.
Parametri delle sintesi Sapi5.
Nel caso delle voci Sapi5 si può impostare la voce, la velocità e si può ascoltare un breve saggio della voce scelta.

Finestra dei servizi

Il termine servizi indica vari elementi a cui si accede premendo Ctrl+Shift+F1 oppure il pulsante Servizi. La finestra dei servizi comprende due sezioni. Usare Tab/Shift+Tab per portarsi dall'una all'altra.
Risorse informative riguardanti la Biblioteca Digitale.
Selezionare una risorsa con le frecce verticali e attivarla premendo Invio oppure il pulsante Esegui servizio.

Fra le risorse, che sono tutte autoesplicative, citiamo il manuale on-line del programma, alcune pagine Web dedicate agli iscritti (statistiche dell'utente, notizie e avvisi, eccetera) e altre con informazioni generali sulla Biblioteca Digitale.

Merita una segnalazione particolare la voce Cancella credenziali. Essa fa sì che al successivo avvio il programma chieda nuovamente di inserire le credenziali. Chiaramente questa funzione va utilizzata in tutti quei casi in cui si prevede che il computer possa essere controllato da persone diverse dal titolare dell'account. Un altro caso in cui può essere opportuno cancellare le credenziali prima di chiudere il programma è quello in cui il genitore di un iscritto minorenne intende scaricare un'opera solo dopo averne valutata l'idoneità.

Lista dei file scaricati.
Questa sezione contiene la lista di tutti i file scaricati mediante Biblioteca Digitale 4. Dopo aver selezionato un'opera con i tasti freccia, è possibile svolgere le operazioni indicate di seguito.

Torna all'Indice

Riepilogo tasti rapidi

L'elenco che segue mostra i tasti disponibili nella finestra principale. L'effetto è indipendente dalla posizione del focus nel momento in cui si preme il tasto. In vari casi l'azione associata a un tasto equivale a quella di un pulsante. Per i tasti rapidi disponibili in ciascuna delle altre finestre, fare riferimento all'elenco che si ottiene premendo F1 quando la finestra stessa è aperta.
F1 oppure pulsante Info.
Visualizza un testo informativo nel quale è incluso anche questo elenco.
Ctrl+F1.
Porta il focus sulla barra di stato. Questo può essere utile in Windows 10, perché in tale ambiente possono verificarsi problemi nell'intercettare il suo contenuto con gli ordinari comandi dello screen reader.
Ctrl+Shift+F1 oppure il pulsante Servizi.
Apre la finestra dei servizi, per accedere a varie risorse riguardanti il programma e la Biblioteca Digitale, nonché alla lista delle opere scaricate.
F2.
Porta il focus sul campo Ricerca Autore.
Ctrl+F2.
Porta il focus sul campo Ricerca Titolo.
Ctrl+Shift+F2.
Porta il focus sul campo Ricerca Ultimi.
F3 e Shift+F3
Questi due tasti proseguono la ricerca dell'elemento, rispettivamente successivo e precedente, che corrisponde a una stringa immessa in precedenza. La ricerca avrà luogo per autore, titolo o ultimi arrivi, a seconda del più recente fra quello dei tre criteri che è stato impiegato.
Ctrl+F3 oppure Invio.
Effettua una nuova ricerca. Occorre prima focalizzare uno dei campi Autore, Titolo o Ultimi Arrivi edigitare una stringa di ricerca.
F4 oppure il pulsante Scarica Titolo.
Scarica il libro attualmente selezionato nella lista Titoli. Se il focus si trova su tale lista, si può equivalentemente premere Invio.
Ctrl+F4 oppure il pulsante Scarica Ultimi.
Scarica il libro attualmente selezionato nella lista Ultimi Arrivi. Se il focus si trova su tale lista, si può equivalentemente premere Invio.
F5 oppure il pulsante Assaggio Titolo.
Visualizza l'anteprima o testo di assaggio dell'elemento che attualmente è selezionato nella lista Titoli.
Ctrl+F5 oppure il pulsante Assaggio Ultimi.
Visualizza l'anteprima o testo di assaggio dell'elemento che attualmente è selezionato nella lista Ultimi arrivi.
F6.
Porta il focus sulla lista Autori.
Ctrl+F6.
Porta il focus sulla lista Titoli.
Ctrl+Shift+F6.
Porta il focus sulla lista Ultimi Arrivi.
F7 oppure il pulsante Ultima Lettura.
Riapre l'ultima opera che è stata aperta in precedenza, (indipendentemente dagli elementi attualmente selezionati nelle liste).
F8 oppure il pulsante Leggi Titolo.
Apre il libro selezionato nella lista Titoli (se esso è già stato scaricato).
Ctrl+F8 oppure il pulsante Titolo MP3.
Converte in MP3 il libro selezionato nella lista Titoli (se esso è già stato scaricato).
F9 oppure il pulsante Leggi Ultimi.
Apre il libro selezionato nella lista Ultimi Arrivi (se esso è già stato scaricato).
Ctrl+F9 oppure il pulsante Ultimi MP3.
Converte in MP3 il libro selezionato nella lista Ultimi Arrivi (se esso è già stato scaricato).
F11 e Ctrl+F11.
Ricerca di informazioni riguardanti l'elemento attualmente selezionato nella lista Autori, utilizzando rispettivamente Google e Wikipedia.
F12 e Ctrl+F12.
Ricerca di informazioni riguardanti l'elemento attualmente selezionato nella lista Titoli, utilizzando rispettivamente Google e Wikipedia.
Tab e Shift+Tab.
Muovono il focus a rotazione fra gli oggetti dello schermo.
Freccia su/giù in una lista.
Selezionano l'elemento precedente/successivo.
Lettera A ... Z.
Seleziona il primo elemento che inizia con tale lettera. L'azione ha effetto se il focus si trova nella lista Autori oppure nella lista Ultimi Arrivi.
Alt+F4 oppure il pulsante Esci.
Uscita dal programma.

Torna all'indice

Nota personale

Che dire? Questo software è nato da un'amicizia che si protrae da tanto tempo con Giuliano Artico, con il quale ho collaborato con grande stima ed entusiasmo, allo scopo di ampliare la bella iniziativa della Biblioteca Digitale per i Ciechi, uno strumento con un'infinità di autori e opere che offre l'integrazione alla lettura, molto sentita dai privi della vista.

La collaborazione con Alessandro Pannocchi, amico e collaboratore di precedenti avventure, attento, scrupoloso e preciso nel fare i Test, indispensabili per il corretto funzionamento del programma in un'ampia varietà di situazioni.

Mi auguro che questo software consegua il suo scopo di rendere più confortevole e semplice per tutti la consultazione delle opere della Biblioteca Digitale.

Buona lettura. Guido Melani.

Torna all'indice

Elenco delle variazioni

Sono elencate di seguito le variazioni principali di Biblioteca Digitale 4. Informazioni aggiornate possono essere eventualmente disponibili nella pagina Notizie e avvisi della Biblioteca Digitale.

Versione 4.0.2

Nella finestra dei servizi è stata aggiunta una voce che consente di aprire direttamente la nuova pagina che ospita i supplementi della Biblioteca Digitale per i Ciechi. Si tratta di risorse di vario tipo che, per formato, natura o estensione, non sono adatte ad essere inserite fra le opere ordinarie. Può trattarsi di informazioni accessorie, collegamenti interessanti, brevi suggerimenti o semplici curiosità, elementi che comunque fanno sempre riferimento a uno degli autori censiti in catalogo.

Versione 4.0.1

  1. Tasti rapidi modificati nella finestra principale.
  2. Tasti rapidi modificati nella finestra dei servizi.

Torna all'indice

Licenza per l'uso e l'accesso ai servizi

L'uso di Biblioteca Digitale 4 è totalmente compatibile con qualunque altro modo di accesso alla Biblioteca Digitale (BDOnLine, versione Web, app di terze parti, Lettura libri).

Come per ogni altro metodo di accesso, Biblioteca Digitale 4 non comporta alcun costo né di download né di attivazione né di abbonamento. L'interessato deve possedere i necessari requisiti e deve essere registrato presso uno dei distributori. Tutte le necessarie informazioni al riguardo sono raggiungibili dalla pagina delle informazioni generali sulla Biblioteca Digitale per i Ciechi.

Chi decide di avvalersi di Biblioteca Digitale 4, al pari di tutti gli altri metodi, è vincolato al rispetto rigoroso del regolamento della Biblioteca Digitale. Si ricorda in particolare che l'iscritto (o il genitore/tutore in caso di iscritti minorenni) è responsabile per l'uso che viene fatto delle opere scaricate e che si impegna formalmente a detenerle per proprio uso esclusivo e personale.

NOTA BENE.
Il programma Biblioteca Digitale è stato realizzato da Guido Melani in collaborazione con Giuliano Artico (autore della componente lato server.
Il programma è distribuito «com'è»: se decidete di usarlo, lo fate a vostro rischio. Gli autori declinano ogni responsabilità per eventuali conseguenze riconducibili in qualunque modo a questo software e a qualunque elemento ad esso associato, ivi incluse le procedure lato server con cui esso dialoga. L'utilizzatore assume implicitamente in modo completo e in prima persona tale responsabilità nel momento in cui avvia il programma o inizia a servirsene e non potrà rivalersi in alcuna forma né sugli autori né su soggetti loro collegati per danni o conseguenze di qualunque natura, reali o presunti, che si possano far risalire direttamente o indirettamente all'uso di questo software.

Torna all'indice