LL-PORTABLE EDIZIONE 1.21
App per accedere alla Biblioteca Digitale per i Ciechi
Copyright 2011-2022 Giuliano Artico
Pagina WebScrivi all'autore
Istruzioni per l'uso

Sommario

0. Presentazione

LL-portable è un'applicazione con interfaccia console in ambiente Windows per la consultazione della Biblioteca Digitale per i Ciechi.

LL-portable è una app di tipo portable, cioè non richiede installazione, ed è costituita dal solo file ll.exe.

All'avvio, per accedere alla Biblioteca Digitale inserire username e password, altrimenti premere Esc per accedere al modo disconnesso (off-line) che consente soltanto la lettura delle opere già scaricate in precedenza.

Per ottenere le credenziali occorre iscriversi alla Biblioteca Digitale (per informazioni consultare la pagina Web sopra indicata).

Nota. L'app LL-portable accede a Internet unicamente per interagire con i server della Biblioteca Digitale per i Ciechi, i quali sono dotati di certificato di sicurezza SSL.

Torna al sommario.

1. Utilizzo in breve

Una volta effettuato correttamente l'accesso, sono disponibili tre ambienti.
  1. Generale: ricerca, anteprima, download di opere nell'intero catalogo.
  2. Ultimi arrivi: ricerca, anteprima, download di opere incluse nell'ultimo aggiornamento.
  3. Opere scaricate: accesso alle opere già scaricate in precedenza (questa modalità è l'unica disponibile se non si immettono le credenziali).
Commutare a rotazione fra i tre modi premendo F2.

Nei modi generale e ultimi arrivi, immettere una stringa di ricerca e battere Invio. la stringa può consistere in una lista di parole o porzioni di parola separate dal carattere spazio: verranno cercate sia nell'autore sia nel titolo le opere che contengono tutti i termini specificati, indipendentemente dall'ordine, dalle maiuscole e dalle lettere accentate (queste ultime sono trattate come le corrispondenti lettere senza accento). Se si preme Invio senza scrivere nulla, vengono selezionate tutte le opere dell'elenco. I criteri di ricerca sono descritti più precisamente in [3].

Dopo aver premuto Invio, compare l'elenco delle corrispondenze trovate. Viene mostrata un'opera per volta e sono disponibili vari comandi per l'interazione con questo elenco. Alcuni comandi importanti sono:

Vedere l'elenco completo dei tasti in [2].

Notare che gli elenchi delle opere vengono automaticamente aggiornati all'occorrenza.

1.1. Collocazione dei libri scaricati

La cartella contenitore dei file scaricati è normalmente la sottocartella download della cartella in cui si trova il file eseguibile ll.exe. Un comportamento diverso viene adottato quando il file eseguibile ll.exe è collocato in una cartella in cui è installato anche il programma Lettura libri. In questo caso il contenitore dei file scaricati coincide con la cartella deposito di quest'ultimo programma e ne adotta le regole, in modo tale che i file scaricati con ciascuna applicazione possano essere direttamente accessibili anche con l'altra. Per altri particolari consultare il paragrafo 7.1 del manuale di Lettura libri.

Torna al sommario.

2. Comandi e tasti

Di seguito sono descritti i comandi disponibili in base alle situazioni possibili.
In tutti i casi, il tasto F1 mostra un testo di aiuto sintetico mentre F9 apre il manuale completo.

2.1. Immissione delle credenziali

F1 e F9
Aprono rispettivamente un breve testo di aiuto e il manuale con le istruzioni complete.
Invio o Tab
Accetta il valore immesso.
Esc o Alt+F4
Nel campo Username abbandona l'immissione delle credenziali e attiva il modo disconnesso.
Nel campo Password ritorna al campo Username (si può usare anche Shift+Tab).

2.2. Immissione del criterio di ricerca

F1 e F9
Aprono rispettivamente un breve testo di aiuto e il manuale con le istruzioni complete.
F2 Commuta a rotazione fra i tre ambienti ricerca generale, ricerca ultimi arrivi e opere scaricate.
Invio
Avvia la ricerca delle opere.
Esc o Alt+F4
Uscita dalla app (il tasto dovrà poi essere premuto nuovamente per confermare).

2.3. Scelta e visualizzazione

F1 e F9
Aprono rispettivamente un breve testo di aiuto e il manuale con le istruzioni complete.
Invio
Scaricamento dell'opera (se essa non è già stata acquisita in precedenza): (occorre confermare premendo «S» o Invio).
È possibile visualizzare l'opera al termine del download oppure in un altro momento (vedi «Opere scaricate» più sopra).
Tab/Shift+Tab
Opera successiva/precedente.
Lo stesso con PgDn/PgUp.
Ctrl+PgDn/Ctrl+PgUp
Salto avanti/indietro di un numero di opere commisurato alla quantità di risultati.
Freccia su/giù
Spostamento verticale del cursore.
F4/Shift+F4
Salto all'autore successivo/precedente.
F5/Shift+F5
Salto alla lettera iniziale dell'autore successiva/precedente.
F10
Visualizza l'anteprima dell'opera.
Lettera A-Z
Salto al primo autore che inizia con la lettera indicata.

Torna al sommario.

3. Ricerca delle opere

La stringa per impostare il criterio di ricerca può essere specificata digitando semplicemente uno o più termini oppure facendo ricorso alle espressioni regolari. Notare che non è assolutamente necessario conoscere le espressioni regolari ma, quando si vuole, si può farne uso e si può ottenere una ricerca anche molto sofisticata. I paragrafi che seguono descrivono le varie possibilità, le quali consentono un'accuratezza dei risultati via via crescente.

3.1. Ricerca semplice

Scrivere una lista di termini (se si specificano due o più termini, essi vanno separati con spazio). Verranno individuate le opere che, nell'autore o nel titolo, contengono tutti i termini indicati. I termini possono essere parole intere o porzioni di parola. Vengono applicate le regole indicate di seguito.
  1. I termini sono cercati in qualunque posizione. Ad esempio, inserendo vita si ottiene Vita di Dante e anche Malavita.
  2. Si possono usare indifferentemente caratteri maiuscoli e minuscoli. Ad esempio, è lo stesso scrivere Dante o dante.
  3. Le lettere accentate equivalgono alle stesse senza accento. Ad esempio, è lo stesso scrivere verità o verita
  4. Se la stringa è composta da due o più termini, vengono cercate le occorrenze che contengono tutti i termini, indipendentemente dall'ordine in cui vengono immessi. Ad esempio, alighieri dante e dante alighieri trovano gli stessi risultati.

3.2. Distinzione fra autore e titolo

È possibile effettuare la ricerca separatamente per autore e per titolo e specificare termini distinti per l'uno e l'altro. Anche in questo caso i termini vanno scritti di seguito nella stessa riga, separando con il carattere «:» (due punti) quelli che si riferiscono all'autore da quelli che si riferiscono al titolo. In pratica, il carattere di separazione spezza idealmente i dati in due campi distinti e i termini vengono raggruppati in due sottoliste, potendo una delle due essere vuota.
Ad esempio, cercando dante: si troverà l'autore Dante Alighieri (ma non il titolo Il viandante musicale), mentre con :dante si trova la seconda voce.

3.3. Ricerca mediante espressioni regolari

È possibile impiegare un'espressione regolare, in luogo di una stringa composta da termini ordinari, allo scopo di eseguire ricerche più mirate. Fra poco descriveremo le regole adottate da questa ap , che sono quelle più convenzionali. Per informazioni complete sulle espressioni regolari si può consultare ad esempio Wikipedia.

3.4. Combinazione complessa

Anche con le espressioni regolari è possibile distinguere la ricerca per autore da quella per titolo. Basta specificare due espressioni separandole, come nel caso semplice, con il carattere «:» (due punti), la prima relativa all'autore, la seconda al titolo.

È infine possibile combinare le due tecniche descritte, specificando per l'autore un'espressione regolare e per il titolo una lista di termini (o viceversa).

3.5. Caratteri nelle espressioni regolari

Nelle espressioni regolari ci sono alcuni caratteri che hanno significato letterale (lettere, numeri, il carattere di sottolineatura «_»), altri che hanno un ruolo sintattico. In molti casi i caratteri non alfanumerici vanno preceduti da «\» (barra inversa) per mantenere il significato letterale, ad esempio per indicare un punto si deve scrivere «\.».

3.6. Ricerca all'inizio del campo

Per cercare un termine all'inizio del campo, anteporre il carattere «^».
Esempi.

3.7. Ricerca alla fine del campo

Per cercare un termine alla fine del campo posporre il carattere «$». Ad esempio, per cercare "natale alla fine del campo:
natale$

3.8. Quantificatori

I quantificatori si applicano al carattere o al simbolo che li precede immediatamente a sinistra. Si possono usare i seguenti quantificatori:
* significa un numero arbitrario (0 o più)
+ significa almeno uno (1 o più)
? significa al massimo uno (0 o 1)
In particolare, l'espressione .* (punto seguito da asterisco) significa una stringa arbitraria perché il punto indica un carattere qualsiasi.
Esempi.

3.9. Classe di caratteri

Due o più caratteri fra parentesi quadre definiscono una classe di caratteri. Tutti i caratteri indicati costituiscono possibili alternative. Ad esempio indicando la seguente espressione
p[aeo]lo
si trovano le parole palo, pelo e polo.
Si può anche indicare un intervallo come [a-g], che equivale a [abcdefg].
Si può combinare una classe di caratteri con i simboli descritti più sopra. Ad esempio, per cercare gli autori che hanno come iniziale una lettera fra C e L e come finale la G:
^[c-l].*g$

3.10. Ricerca di parole esatte

Il simbolo \b indica il bordo di una parola, quindi può rappresentare l'inizio o la fine del campo oppure un carattere non alfabetico. Ad esempio, per cercare vera come intera parola (escludendo ad esempio veramente o primavera):
\bvera\b

3.11. Altre espressioni

Sono possibili espressioni più complicate. Ad esempio, l'espressione seguente trova i campi contenenti esattamente due parole separate da uno spazio:
^\w+\s\w+$
Significato dei simboli nella precedente espressione:
\w indica un carattere word (di parola), cioè alfanumerico o «_»;
+ uno o più caratteri, quindi \w+ indica una parola;
\s carattere spazio.

Torna al sommario.

4. Opzioni di avvio

La sintassi di avvio della app LL-portable è la seguente:
ll.exe [/?] [/S volume] /U username]

Tutte le opzioni sono facoltative e possono essere specificate, ad esempio, in un file batch o nelle proprietà del collegamento della app.
/?
Mostra la sintassi di avvio.
/S volume
Imposta l'intensità delle segnalazioni acustiche espressa in percentuale. Indicare un valore numerico compreso fra 0 e 100, dove il valore 0 implica la soppressione dei suoni. Il valore predefinito è 25.
Esempio: ll.exe /S15
/U username
Permette di specificare il nome utente, in modo da evitarne la digitazione all'avvio. Notare che si dovrà comunque digitare la password.

Torna al sommario.

5. Licenza per l'uso e l'accesso ai servizi

Gli utenti iscritti alla Biblioteca Digitale per i Ciechi possono utilizzare liberamente la app LL-portable. Come per gli altri metodi di accesso, non è richiesto alcun costo né di attivazione né di abbonamento.
Chiunque scarica o utilizza la app LL-portable accetta e si impegna a rispettare integralmente il regolamento della Biblioteca Digitale per i Ciechi:. Chi è in disaccordo anche con una sola delle condizioni deve rinunciare a qualunque impiego di questo software.

Gli interessati possono consultare le informazioni generali sulla Biblioteca Digitale per i Ciechi.

Nota bene.
La app LL-portable è stata realizzata da Giuliano Artico.
Il software è distribuito «com'è»: se decidete di usarlo, lo fate a vostro rischio. L'autore declina ogni responsabilità per eventuali conseguenze riconducibili in qualunque modo a questo software e a qualunque elemento ad esso associato, ivi incluse le procedure lato server con cui esso dialoga. L'utilizzatore assume implicitamente in modo completo e in prima persona tale responsabilità nel momento in cui avvia la app o inizia a servirsene e non potrà rivalersi in alcuna forma né sull'autore né su soggetti a lui collegati per danni o conseguenze di qualunque natura, reali o presunti, che si possano far risalire direttamente o indirettamente all'uso di questo software.

Torna al sommario.

6. Download e osservazioni

La app LL-portable viene distribuita mediante un archivio compresso di tipo Zip, scaricabile gratuitamente al seguente indirizzo:
https://www.bdciechi.it/ll/
Decomprimere l'archivio in una qualunque cartella abilitata in scrittura, anche in un'unità removibile. Non collocare mai i file direttamente nella radice dell'unità e utilizzare un percorso non troppo annidato (si consiglia un percorso con lunghezza complessiva non superiore a 70-80 caratteri).

Vengono estratti i file seguenti:

6.1. Osservazioni sul sistema operativo

La app LL-portable può essere utilizzata nelle versioni di Windows a partire da Windows XP. A seconda della versione, occorre tenere presenti le seguenti considerazioni.
File wget.exe in Windows XP
NOTA IMPORTANTE. L'utilizzo di un PC in Windows XP espone a gravi rischi di sicurezza che possono comportare la compromissione dei propri dati personali, oltre al funzionamento del PC stesso, tutte le volte che con esso si accede a Internet (anche quando banalmente si apre un allegato di un messaggio e-mail). Si raccomanda caldamente di aggiornare l'hardware e il sistema, per poter usufruire delle misure di sicurezza indispensabili su tutti i dispositivi collegati alla rete.
Premesso quanto sopra, si avvisa che il file wget.exe incluso nell'archivio di distribuzione è utilizzabile in Windows a partire dalla versione 7. Per utilizzare LL-portable in Windows XP occorre sostituire wget.exe con la versione adatta a tale sistema. Le due versioni e la relativa documentazione sono reperibili da varie fonti, ad esempio scaricando il seguente archivio:
wget.zip
Console legacy in Windows 7 o versione successiva
Può accadere che lo screen reader in sintesi vocale JAWS non reciti spontaneamente le scritte prodotte da LL-portable (ciò può riguardare in generale tutti gli applicativi di tipo console). Se questo è il caso, per ripristinare il funzionamento desiderato, avviare la app (o equivalentemente il prompt di Windows), premere Alt+Spazio e con le frecce verticali andare alla voce Predefinite premendo poi Invio. Quindi, mediante Tab, andare a Usa console legacy e attivare questa casella (che normalmente è deselezionata), premendo infine Ok per accettare. Al successivo avvio di LL-portable, o di qualunque altro programma in modalità console, la sintesi vocale funzionerà regolarmente.
Accesso alle cartelle protette
L'antivirus Windows Defender potrebbe negare l'accesso alle cartelle protette e con ciò impedire il salvataggio dei file scaricati. Questa situazione si può verificare se il file ll.exe si trova nella stessa cartella di Lettura libri perché in tal caso i due programmi utilizzano la stessa destinazione per il salvataggio all'interno dei documenti, v. [1.1]. Si può risolvere il problema installando la versione 7.40 di Lettura libri che non fa più uso della cartella dei documenti.
Comunque, per completezza di informazione, ricordiamo che il problema può essere risolto anche abilitando l'accesso alle cartelle protette come delineato qui di seguito.
  1. Premere il pulsante Start
  2. Digitare sicurezza e premere subito Invio.
  3. La prima voce che si presenta è Protezione da virus e minacce: premere Invio.
  4. Sotto Impostazioni di protezione da virus e minacce premere Gestisci impostazioni.
  5. Battere Tab fino a incontrare la voce Gestisci accesso controllato alle cartelle e quindi Invio, assicurandosi che il pulsante sia attivato.
  6. Battere Tab fino alla voce Consenti app tramite accesso alle cartelle controllato e battere Invio.
  7. Battere Invio su Aggiungi app consentita.
  8. Fra le App bloccate di recente potrebbe trovarsi ll.exe: in tal caso selezionarla e premere + per sbloccarla. Altrimenti premere Sfoglia tutte le app, scorrere l'albero delle cartelle fino a quella che contiene ll.exe e aprire il file in modo da aggiungerlo alle app abilitate.

Torna al sommario.

7. Variazioni

In questa sezione sono riportate le modifiche della app rispetto alle versioni precedenti.

Variazioni nella versione 1.21

Corretto un difetto a causa del quale la app poteva scaricare le opere da salottopertutti.it solo se avviata da una cartella con percorso molto breve.

Variazioni nella versione 1.20

Utilizzare la versione 1.20 se il file ll.exe è stato posto nella stessa cartella del programma Lettura libri. In questo modo le opere scaricate con ciascuna delle due app potranno essere aperte anche con l'altra.

Variazioni nella versione 1.11

  1. Chi ha scaricato la versione 1.1 datata 6/5/2022 è pregato di sostituirla con la versione 1.11 perché si trattava di un file di prova che è stato rilasciato per errore.
  2. Con la versione 1.0 l'avviso di disponibilità di una versione aggiornata non funziona correttamente (la app non apre la pagina per effettuare il download). Il problema è stato corretto nella versione 1.1.
  3. Se il file ll.exe versione 1.0 si trova in una cartella con nome particolarmente lungo, si riceve il messaggio 6 Formato della richiesta non valido al momento di scaricare un libro o di visualizzare un'anteprima. Il difetto è stato attenuato. In ogni caso, in questa versione la lunghezza complessiva del percorso, compresa la lettera di unità, non deve superare 60 caratteri.
  4. Fermo restando quanto precisato in [6.1], la app LL-portable può essere utilizzata in Windows XP. Tuttavia è stato segnalato un caso in cui sembra che la app non funzioni in tale sistema (mancano ulteriori particolari tecnici sulla situazione specifica). Con ogni probabilità il problema dipende dalla mancata verifica del certificato di sicurezza SSL, fatto imputabile a svariati fattori (caratteristiche del PC, della rete in uso, del software antivirus, eccetera).
    Ciò premesso, allo scopo di offrire una soluzione anche nel caso in cui non si intenda aggiornare il sistema, la nuova versione tenta l'accesso senza verifica del certificato SSL qualora si manifesti l'errore sopra esposto.

Torna al sommario.