Biblioteca Digitale per i Ciechi
Distributore BDCiechi
 


Martedì 5 marzo 2024


Frase del giorno: Bisogna sempre partire subito, quando si vuol andar via. Se si ritarda, si resta (Matilde Serao)
Santi del giorno: San Casimiro, Beata Placida Viel, San Giovanni Antonio Farina, San Paolino di Brescia, Sant'Appiano di Comacchio, San Nestore di Cipro, Beato Umberto III di Savoia


Premere qui per tornare alla pagina principale



Domande frequenti

Premere qui per andare alla versione web
Per scaricare le opere occorre inserire le credenziali di registrazione al servizio.



Premere qui per recuperare le credenziali



Testo di assaggio


Saladini Gino: L'uccisore
Grandezza del file: 489 kb
Informazioni sull'autore
Approfondimenti sull'opera

Gino Saladini

L’uccisore

© 2015 RCS Libri S.p.A., Milano
edizione marzo 2015

Torino, 1900: non appena Cesare Lombroso scende dal landau nero su cui ha viaggiato con la guardia del corpo, sa di avere i minuti contati. La medium più potente di tutti i tempi, in fin di vita, ha chiesto di parlare con lui, l’unico di cui può fidarsi per i segreti che li legano a doppio filo. E mentre gli consegna una lista di nomi che mette in serio pericolo chiunque ne entri in possesso, un assassino dal volto angelico si aggira per le vie di Roma, scegliendo con cura le sue vittime fra le sensitive.
...Per certi esseri umani il delitto è un’espressione della loro natura e uccidere è necessario come respirare o mangiare.
Cesare Lombroso estrasse dal taschino del panciotto un orologio a cipolla e si tolse gli occhiali tondi da miope per leggere l’ora. Strizzò i suoi occhi azzurro chiaro, poi annotò che erano le tre di notte. Era giunto puntuale, come d’abitudine.
Il grosso portone di legno scuro davanti al quale si era fermata la carrozza si socchiuse.
"Salvatore, resta qui in strada.
...
[Fine del testo di assaggio]


Torna a inizio pagina


Curatore della Biblioteca Digitale per i Ciechi: Carmelo Ottobrino
Software Copyright © 2010-2024 Giuliano Artico